A Rieti la novità enologica dei B.S.T. delle Tenute Folonari

Condividi Articolo

09:11 - venerdì 3 novembre


Dal Chianti Classico ai Baby Super Tuscan, la degustazione dei vini della casa vinicola Folonari, il prossimo 4 novembre a Rieti, promette di essere straordinaria. “Il passaggio generazionale da me a mio figlio Giovanni- afferma il fondatore Ambrogio Folonari- è nel segno della continuità aziendale e familiare. In Italia c’è una cultura del vino in continua crescita anche grazie ai media specializzati. Quando ero giovane, il mercato del vino non era così strutturato. Oggi comanda il consumatore e non il produttore. Lo stimolo fa produrre un nuovo vino italiano molto apprezzato in tutto il mondo, soprattutto ad Ovest. In America abbiamo superato anche i francesi .Ad est siamo ancora molto indietro. Però,dove il vino italiano entra,rimane e fa presa. Non vini modaioli , passano. I vini autoctoni invece rimangono, sono più solidi. La viticultura italiana si presenta ai mercati proponendo una varietà e una personalità enologica unica al mondo. Chi altri potrebbe presentare Sangiovese, Nebbiolo, Nero d’avola o Primitivo? La  vocazione internazionale di Folonari, spinta dall’a.d. Bruno Alvisini , reatino, ci ha portato a creare i B.S.T.( Baby Super Tuscan),una selezione dei toscani senza affinamento in legno, più facili e immediati che ci  sta dando grandissimo successo. Passando dalla rivalutazione del nostro territorio, portiamo l’Italia nel mondo”.