Il Gattinara, Il Ghemme, il Boca e il Lessona raccontati da quattro aziende d’eccellenza.

Condividi Articolo
Aislazio
Delegazione di Roma

venerdì 23 febbraio 2018

quanto manca:

  • 60
    Posti Totali
  • € 25
    CONTRIBUTO
Completo
REGALA
A.Roma Lifestyle Hotel
Via Giorgio Zoega, 59 Roma


Il Gattinara, Il Ghemme, il Boca e il Lessona raccontati da quattro aziende d’eccellenza.

20:00:00 - venerdì 23 febbraio 2018

A.Roma Lifestyle Hotel
Via Giorgio Zoega, 59 Roma

Dal paesaggio prealpino del Nord Piemonte provengono alcune delle più affascinanti espressioni vinicole del Nebbiolo, il più nobile dei vitigni piemontesi. I rilievi pedemontani che a Nord interrompono la vasta pianura occupata dalle risaie del vercellese offrono un habitat straordinario a questo vitigno e ad una viticoltura antica di secoli. Si tratta di una delle aree alpine più complesse e interessanti dal punto di vista geologico, caratterizzata dalla presenza di uno dei più elevati massicci europei: il Monte Rosa. Diverse ‘’architetture’’ del suolo che si riflettono nei modelli di insediamento umano e ancor di piu’ nella viticoltura.

Sono colline aspre quelle di Gattinara, con terreni ricchi di scheletro ad un palmo dalla grande catena montuosa. Le esposizioni dei vigneti verso sud lasciano esterrefatti; qui lo sguardo è libero di spaziare fino a scorgere i contorni di Novara e persino di Milano. In questa terra rocciosa il Nebbiolo si mostra con vini austeri, di spiccata acidità e grande complessità che solo il lungo passare del tempo sa rendere vellutati e armonici come ben sanno gli intenditori.

Oltrepassando il fiume Sesia, poco più a sud di Gattinara si incontra la collina di Ghemme, l’altra storica Docg Nord Piemontese. In questa zona si usa affiancare alla Spanna (Nebbiolo) le locali Vespolina e Uva Rara. I depositi morenici costituiti da detriti trasportati da antichi giacchiai contribuiscono alla particolare finezza dei vini.

A nord di Ghemme avvicinandosi al Parco Naturale del Monte Fenera troviamo la piccola Doc Boca rivitalizzata negli anni novanta dopo aver vissuto un lungo fenomeno di abbandono dell’attività vitivinicola. Anche in questo territorio, il microclima protetto, le ghiaie e i porfidi quarziferi che colorano di rosa i terreni regalano vini dalle raffinate sfumature e di grande profondità minerale.

Infine, dalle Prealpi Biellesi, uno dei più aristocratici vini italiani: il Lessona; qui le caratteristiche sabbie marine giallastre forniscono al Nebbiolo fin dalla gioventù una tessitura tannica sottile ed elegante. Piccola produzione di vini molto ricercati dagli appassionati.

Ospiti della serata, quattro aziende eccelse ambasciatrici delle quattro denominazioni, con degustazione dei loro vini di punta dell’annata in corso di commercializzazione (diversa per ogni azienda) più l’annata 2005 uguale per tutte, che ci consentirà di valutare le diverse interpretazioni dello stesso millesimo da parte delle aziende.

I vini in degustazione:
Gattinara Riserva Docg  2012 e 2005 – Travaglini  Gattinara
Ghemme  Collis Breclemae  Docg 2010 e 2005 – Antichi Vigneti di Cantalupo  Ghemme
Boca 2012  e 2005  Doc – Le Piane  Boca
Lessona  2012 e  2005 Doc - Proprietà Sperino  Lessona

 

Per info e prenotazioni: segreteria@aislazio.it oppure 06.42272076